Error message

  • Notice: Undefined index: flash_player in soundcloudfield_field_formatter_view() (line 355 of /var/www/vhosts/centrosocialebruno.it/httpdocs/sites/all/modules/soundcloudfield/soundcloudfield.module).
  • Notice: Undefined index: flash_player in soundcloudfield_field_formatter_view() (line 355 of /var/www/vhosts/centrosocialebruno.it/httpdocs/sites/all/modules/soundcloudfield/soundcloudfield.module).
  • Notice: Undefined index: flash_player in soundcloudfield_field_formatter_view() (line 355 of /var/www/vhosts/centrosocialebruno.it/httpdocs/sites/all/modules/soundcloudfield/soundcloudfield.module).
  • Notice: Undefined index: flash_player in soundcloudfield_field_formatter_view() (line 355 of /var/www/vhosts/centrosocialebruno.it/httpdocs/sites/all/modules/soundcloudfield/soundcloudfield.module).
  • Notice: Undefined index: flash_player in soundcloudfield_field_formatter_view() (line 355 of /var/www/vhosts/centrosocialebruno.it/httpdocs/sites/all/modules/soundcloudfield/soundcloudfield.module).
  • Notice: Undefined index: flash_player in soundcloudfield_field_formatter_view() (line 355 of /var/www/vhosts/centrosocialebruno.it/httpdocs/sites/all/modules/soundcloudfield/soundcloudfield.module).
  • Notice: Undefined index: flash_player in soundcloudfield_field_formatter_view() (line 355 of /var/www/vhosts/centrosocialebruno.it/httpdocs/sites/all/modules/soundcloudfield/soundcloudfield.module).
  • Pubblicato il:
    22.12.2014
    UN CAPODANNO RESISTENTE AL CENTRO SOCIALE BRUNObenefit per le spese legaliCENONE e DJ SET fino a colazione - ELECTRONIC BEAT HAPPY NEW YEARUn anno di incontri, lotte, passi sincronizzati, colori...

    UN CAPODANNO RESISTENTE AL CENTRO SOCIALE BRUNO

    benefit per le spese legali

    CENONE e DJ SET fino a colazione - ELECTRONIC BEAT HAPPY NEW YEAR

    Un anno di incontri, lotte, passi sincronizzati, colori, capannelli non autorizzati...

    h. 20.30 GRAN CENONE DI CAPODANNO

    menù anche per vegetariani
    (prenotazione obbligatoria: csabruno@gmail.com - 3289173733)

    dj set:
    Skassinati - ska, rocksteady
    Skyro - dance electro music
    ___________________________

    h. 24.30 apertura
    ingresso a sottoscrizione 5 euro

    dalle h. 1.00 o giù di lì fino a colazione

    ELECTRONIC BEAT HAPPY NEW YEAR

    Bass House ★ High Tech Minimal ★ Techno

    Roby M Rage
    Xenia

    Da: 31/12/2014 - 20:30
    leggi tutto
    chiudi
  • Pubblicato il:
    20.12.2014
    Sabato 20 dicembre | h 21 | Bruno open liveJOOKLO DUO (Troglosound)Virginia Genta [saxophones] & David Vanzan [drums]http://www.jooklo.altervista.org/https://www.facebook.com/pages/Jooklo-Duo/...

    Sabato 20 dicembre | h 21 | Bruno open live

    JOOKLO DUO (Troglosound)
    Virginia Genta [saxophones] & David Vanzan [drums]
    http://www.jooklo.altervista.org/
    https://www.facebook.com/pages/Jooklo-Duo/160111027361336
    Bringing their intense and mesmerizing music all over the world since 2003 and captivating any kind of audience from ol' jazz fans to noise & punk-rock kids, the duo has been working on a totally personal research that has been described as the most powerful expression in “free music” nowadays, transcending every kind of definition and going straight to the center of Sound.

    METZENGERSTEIN (Sonic Meditations/Ambient-noise Session)
    http://metzengerstein.bandcamp.com/
    https://www.facebook.com/themetzengerstein
    A hypnotic march that leads the listener into his primitive feelings.

    KURU (Strom Records/Kohlhaas)
    http://freekuru.tumblr.com/
    https://www.facebook.com/freekuru
    Free/impro/tribal sax-drums duo from Trento.

    Da: 20/12/2014 - 21:00
    leggi tutto
    chiudi
  • Pubblicato il:
    17.12.2014
    Dieci laboratori per imparare a fare da sè molte di quelle cose che pensiamo di non poter far altro che comperare. A cura dell'Ass. Richiedenti Terra- Venerdì 19 dicembre _ 18 - 22...

    Dieci laboratori per imparare a fare da sè molte di quelle cose che pensiamo di non poter far altro che comperare. A cura dell'Ass. Richiedenti Terra

    - Venerdì 19 dicembre _ 18 - 22 > Domus ri-generante (II).
    Laboratorio di produzione di DETERSIVI ecologici, con una prima parte teorica e una seconda parte pratica in cui si impara a fare: citrato di sodio (sequestrante), detergente universale liquido tipo Marsiglia, il simil-CIF, lo spruzzino per superfici a base di alcol e la "Papera WC". Su richiesta anche la candeggina delicata.
    Docente Elisa Nicoli, autrice di "Pulizie Creative" (www.elisanicoli.it)

    L'evento su fb: www.facebook.com/events/650577295055284

    *********
    date in aggiornamento

    - Ri-generiamo tessuti.
    Riuso di vecchi TESSUTI inutilizzati per la produzione di una rilassante amaca da giardino (o balcone? o boschetto?).

    *********

    - domenica 18 maggio _ 15-18 > Ri-generiamoCi ‘all'Officina delle Piante’.
    “Fitoprontuario”: fitoterapia a portata di mano e di orto! Come e quando raccogliere, conservare ed utilizzare le PIANTE OFFICINALE coltivate e spontanee del proprio orto. Idee per tisane e preparazione di un estratto oleoso. Docente: Martina Fontanari (erborista).

    - sabato 31 maggio e domenica 1 giugno > Ri-generiamo spazi.
    Ortovunque: idee per coltivare un ORTO SUL BALCONE o in spazi ristretti, utilizzando materiali di recupero.
    A cura del Collettivo Contorti (Bolzano).

    -  sabato 7 giugno _ 14-17 > Ri-generiamo ciclorottami.
    Laboratorio di ciclomeccanica: ripara, recupera, riusa la tua bicicletta dimenticata in cantina!
    Luogo: G.E.C., via G. Medici 8, Trento.
    A cura della CiclOstile OfficinaPopolare.

    - domenica 27 giugno _ 15-18 > Ri-generando foreste, componendo diari di viaggio.
    Laboratorio di carta riciclata: Impariamo ad autoprodurci e personalizzare il nostro diario di viaggio per l'estate, foglio dopo foglio, partendo da carta straccia!
    Docenti: Margherita Lega e Manuela Albasini
    (www.facebook.com/events/312162095608885)

    - sabato 13 settembre _ 16 - 19 > Ri-generiamo città colorate.
    Come confezionare bombe di semi per il 'guerrilla gardening' e colorare di fiori vivi la nostra città!
    Docente: Margherita Lega.
    (www.facebook.com/events/352041014950891)

    - domenica 28 settembre _ 17-20 > Ri-generiamoCI.
    COSMESI naturale. Si impara a fare: deodorante, dentifricio, crema per il viso, crema mani, e molte altri prodotti alla portata di tutti!
    Docente: Manuela Albasini.
    (www.facebook.com/events/1541752386058124)

    - sabato 10 ottobre _ 10-13 > Domus ri-generante.
    Laboratorio di SAPONIFICAZIONE teorico pratico.
    Docente: Luca Sannicolò

    - sabato 10 ottobre _ 16-18 > Ri-generiamo lieviti.
    Autoproduzione del lievito di PASTA MADRE e sua panificazione.
    Docente: Fabio Ghisu
    (www.facebook.com/events/296478070545972)

    - Sabato 6 dicembre _ 10 - 13 / 14 - 16 > Sottobosco ri-generante.
    Il CIPPATO di ramaglie fresche, è una tecnica di coltivazione ecologica che permette di risparmiare acqua e risorse. Arricchiremo il terreno dell'orto con questi rametti sminuzzati cercando di riprodurre la ricchezza del suolo tipico del sottobosco, sempre umido e fertile.
    Le ramaglie sminuzzate apportano sostanze organiche al terreno, ne migliorano la struttura e ne aumentano la capacità di trattenere acqua. Se il terreno è capace di arricchirsi autonomamente e di mantenersi costantemente umido, non sarà necessario innaffiare di frequente!
    [ore 13 pic-nic comunitario]
    Docente: Rocco Meloni

    *****************
    Informazioni generali
    Durata dei laboratori: circa 3 ore
    Dove: principalmente a Piedicastello (via Lung'Adige San Nicolò 4, c/o Centro Sociale Bruno) o all'Orto Villano
    Numero massimo di partecipanti: 10/15 a seconda del laboratorio
    A chi è rivolto: TUTTI, con precedenza alla fascia d'età 15-29
    Costo: 5 euro comprensivi di tutti i materiali (ci si porta a casa ciò che si è prodotto!). Se ci si iscrivere a più laboratori: 5 il primo, 4 il secondo, 3 i seguenti.
    Il prezzo scende se il laboratorio è pieno.

    Per info ed iscrizioni: richiedentiterra (at) gmail.com o 348.2646369 (Valentina)

    Ri-generazioni urbane, progetto dei Richiedenti Terra co-finanziato dal Piano Giovani di Zona di Trento.

    Da: 19/12/2014 - 18:00
    leggi tutto
    chiudi
  • Pubblicato il:
    16.12.2014
    Martedì 16 dicembre h. 21 Cosmopolitan Greetings presenta: The Cosmic Dropouts live al CS Bruno TrentoDalla norvegia un band garagerock attiva dal 1987!Ascoltali su:https://soundcloud.com...

    Martedì 16 dicembre h. 21 Cosmopolitan Greetings presenta:

     

    The Cosmic Dropouts live al CS Bruno Trento

    Dalla norvegia un band garagerock attiva dal 1987!

    Ascoltali su:

    https://soundcloud.com/morhen123/the-cosmic-dropouts-youve-got

    https://soundcloud.com/morhen123/the-cosmic-dropouts-ill-put

    Oh my… time flies… especially when you are in outer space! It was in 1994, when The Cosmic Dropouts, were chosen to be Thee Band of rock'n'roll superheroes, to rocket into space, to find possible life on other planets, and, if so…, bring them the greatest gift of all… norwegian garagerock! The Cosmic Dropouts started out in 1987. They were the first band in Norway to explore the wonder of primitive Kinks riffs with a modern twist. A combination that really raised quite a few earbrows. Norway had obviously been starving for rock'n'roll, and the Cosmic Dropouts debut 4-track 7" EP "Crashed Cadillacs & Broken Hearts", which included the superhit "Sick Of You, Baby", really hit the nerve! Within a couple of years, the band recorded and released several more singles and ep's, among them, the mini album "Groovy Things" and the single "Let's Go To The Beach". The band worked up quite the following and toured heavily up and down Norway. In 1989, The Cosmic Dropouts was given the opportunity to bring their special brand of garagerock across the sea, to… America! After playing two shows with several people attending, The Cosmic Dropouts got signed to Skyclad Records, who compiled all their previous recordings and released it as their debut full length album. Once again under the name "Groovy Things". Back in Norway, lead singer Arne quit the band and new lead singer Morten was hired. The Cosmic Dropouts continued touring in Norway and released their second album "Hoolaballoo" in 1991. On "Hoolaballoo", the band wanted to explore new musical territories with their new singer. Not to fear, the foundation of thunderous garagerock was still present, but this time, with a little extra finesse added. More touring! In 1993 The Cosmic Dropouts recorded and released their last album "Sonic Circus". The musical exploration of "Hoolaballoo" had really fallen into place and the band was stronger than ever! "Sonic Circus" also contained their version of Tommy Roe's 1969 hit "Dizzy", who got played to death on Norwegian radio. After touring with "Sonic Circus", the band felt that they had taken things as far as they could… on this planet… It was after the total genius of "Sonic Circus", the norwegian space-program "Norsk Riksutkastning" decided to ship The Cosmic Dropouts into space. Since there were no monkeys in Norway, they had to go for the next best thing. Their mission was to go where no band had gone before, and to seek out fellow extra terrestrials and hand them the gift Norwegian garagerock. Now, 20 years later, our intergalactic super-heroes have returned from space. Older, more experienced, with 20 years of sexual appetite bottled up. Plus a whole bunch of great new songs, ready to be unleashed on their starving earth audience, so get ready for the Blast Off!. Their laser guns are set to stun! Sometimes good guys DO wear white! Yep… The Cosmic Dropouts are back! Or.. Xurrpkyphxx as the girls say on planet XYZzgzfhjjkbkbj New single and album coming soon, on House Of Rock Records... of course!

    Da: 16/12/2014 - 21:00
    leggi tutto
    chiudi
  • Pubblicato il:
    16.12.2014
    Mercoledì 17 dicembre ore 20.30 a Trento presso il Centro sociale Bruno a cura di Ass.ne Ya Basta - Trento- Incontro con il giornalista Federico Mastrogiovanni e presentazione del documentario...

    Mercoledì 17 dicembre ore 20.30 a Trento presso il Centro sociale Bruno a cura di Ass.ne Ya Basta - Trento

    - Incontro con il giornalista Federico Mastrogiovanni e presentazione del documentario "Ni vivos, ni muertos" di Luis Ramírez Guzmán e Federico Mastrogiovanni.

    Interventi video dal Messico con:

    - Daniele Fini: dottorando all'Università di Puebla

    - Fabrizio Lorusso: giornalista free lance

    Coordina Francesca Stanca, Ass. Ya Basta Trento

    Apertura ore 19.30 con aperitivo messicano a cura della BiOsteria alla Cuoca rossa da Clara e mercatino dei prodotti a sostegno dei progetti dell'associazione

    ----
    Nel corso degli ultimi otto anni in Messico ci sono state più di 27.000 sparizioni forzate.

    Il lavoro di inchiesta di Federico Mastrogiovanni, giornalista italiano che vive in Messico, durato tre anni, è più che mai attuale in un paese in cui 43 studenti della Escuela Normal Rural “Raul Isidro Burgos” del municipio di Ayotzinapa, a Iguala nello stato del Guerrero, dal 26 settembre scorso sono "desaparecidos". Stavano raccogliendo fondi per poter partecipare alla manifestazione commemorativa del 2 ottobre a Città del Messico. giornata in cui si ricorda il massacro di centinaia di studenti avvenuto nel 1968 nella piazza di Tlatelolco. Il 26 settembre la polizia interviene, uccide 3 ragazzi, ne ferisce 25 e ne fa sparire 43. Sarebbero diventati maestri delle comunità indigene.

    Le scuole Normales Rurales vennero istituite negli anni Venti con l’intenzione di favorire l’accesso all'educazione e la formazione di insegnanti nelle zone contadine e indigene del paese. Oggi ne rimangono 17 in tutto il paese. Lo studio e la vita in collettivo - le normales offrono la possibilità di residenza - hanno fatto sì che in queste istituzioni si sviluppasse una presa di coscienza profonda rispetto alle condizioni di emarginazione strutturale da cui proviene la maggior parte degli alunni. Per questo subiscono, da sempre, la repressione e la criminalizzazione da parte dei governi.

    Un crimine che dal 26 settembre infiamma il paese. “E' stato lo Stato", "¡Fuera Peña!", "#AyotzinapaSomosTodos” sono gli slogan che da due mesi si gridano nelle strade del Messico. Nelle manifestazioni, nei blocchi stradali e commerciali, nei presidi. Un movimento in crescita che, nonostante la repressione, non accenna a fermarsi e che chiede un rinnovamento radicale del paese.

    Grazie alla presenza di Federico Mastrogiovanni, giornalista, fotoreporter e documentarista che dal 2009 vive a Città del Messico, a partire dal suo documentario "Ni vivos, ni muertos" con l'aiuto di alcuni interventi video dal Messico cercheremo di capire perché le sparizioni forzate vengono ancora utilizzate come strumento di terrore in Messico.

    ----

    Interventi video dal Messico con:

    Daniele Fini: dottorando all'Università di Puebla, esperto di lotte socio-ambientali in Messico e attivista del Centro sociale Intifada di Empoli (FI)

    Fabrizio Lorusso: giornalista free lance, ha studiato master e dottorato in Studi Latinoamericani alla UNAM. Vive a Città del Messico da tredici anni. Collabora con Radio Popolare, altri media italiani e messicani ed è tra i redattori della web-zine CarmillaOnLine. E' autore del libro "Santa Muerte Patrona dell’Umanità" (2013) e, con Romina Vinci, del reportage "Le macerie di Haití" (ripubblicato da END nel gennaio 2015). Il suo blog è L'America Latina.Net

    --------
    Ni vivos, ni muertos di Luis Ramírez Guzmán e Federico Mastrogiovanni.

    Regia: Luis Ramírez Guzmán;
    Guión y Sonido: Federico Mastrogiovanni; Musica: Stefano Bollani; Produzione: Coconut Films; Licenza: Creative Commons BY-NC-SA; Messico, 2014; Durata: 120 min.

    --------

    Tutti gli articoli su Ayotzinapa

    http://www.globalproject.info/it/tags/ayotzinapa/community

    Da: 17/12/2014 - 19:30
    leggi tutto
    chiudi
  • Pubblicato il:
    14.12.2014
    Domenica 14 dicembre ore 18.30 al CS Bruno secondo appuntamento di "Mondi vicinissimi", la rassegna sul giornalismo indipendente e d'inchiesta.LA TUNISIA POST RIVOLUZIONARIAIncontro con...

    Domenica 14 dicembre ore 18.30 al CS Bruno secondo appuntamento di "Mondi vicinissimi", la rassegna sul giornalismo indipendente e d'inchiesta.

    LA TUNISIA POST RIVOLUZIONARIA

    Incontro con Riccardo Fano Ilic, attivista di Ya Basta Perugia e curatore del libro "Appunti dalla Tunisia in transizione. In viaggio tra conquiste di genere, rivendicazioni delle minoranze e problemi socio-economici" (Nuova Prhomos, 2014)

    Interviene: Saadi Brahmi, candidato al parlamento tunisino nelle elezioni di fine ottobre, fratello di Mohamed Brahmi, dirigente del Fronte Popolare assassinato il 25 luglio 2013

    coordina: Francesca Stanca - Associazione Ya Basta Trento

    Da: 14/12/2014 - 18:30
    leggi tutto
    chiudi
  • Pubblicato il:
    12.12.2014
    Nella giornata di commemorazione della strage di Piazza Fontana si sarebbe dovuto tenere un convegno su Almirante, un'offesa profonda nei confronti delle vittime della strage di Piazza Fontana....

    Nella giornata di commemorazione della strage di Piazza Fontana si sarebbe dovuto tenere un convegno su Almirante, un'offesa profonda nei confronti delle vittime della strage di Piazza Fontana. La giornata diventa degli antifascisti in presidio sotto la regione per non cancellare la memoria.

    Una grande vittoria quella ottenuta dalla Rete contro i fascismi nel momento in cui il Presidente della Provincia - Ugo Rossi - ha revocato per motivi di ordine pubblico la sala della Regione dove si sarebbe dovuto tenere il convegno su Almirante. Tale evento è una provocazione inaccettabile e, come espresso dal direttivo dell'associazione di piazza Fontana, è un'offesa e una mancanza di rispetto nei confronti della memoria delle vittime della strage. L'appello promosso dalla Rete contro i fascismi e diverse realtà e soggetti solidali è riuscito nel suo intento, è riuscito a fare la giusta pressione sulle istituzioni affinchè non si tenesse il convegno.

    L'appuntamento antifascista e in ricordo delle vittime della strage si è comunque svolto, diventando un momento di denuncia delle responsabilità storiche della destra nella cosiddetta strategia della tensione e un momento di piazza dove smascherare la natura affarista e nazifascista che la destra continua ad avere in questo paese.

    Poco prima delle 20 cinque esponenti di Fratelli d'Italia - tra cui la responsabile locale del partito Marika Poletti e il consigliere comunale Manfred De Eccher, nel chiaro intento di provocare e cercare di passare per vittime, si sono infilati dietro il cordone dei carabinieri. Dopo essere stati ridicolizzati e messi sotto pressione sono scappati a passo spedito con la protezione del cordone stesso dei carabinieri.

    Trento ha dato prova di essere una città antifascista nella quale il revisionismo storico, i rigurgiti fascisti e dell'intolleranza non devono avere cittadinanza.

    [ Leggi l'appello ]

    leggi tutto
    chiudi

Pages